Neve artificiale con le pompe orizzontali Pompe Zanni

Con la stagione sciistica alle porte, la questione dell’abbondanza della neve desta ogni anno preoccupazioni per chi vive del turismo montano.
In montagna, infatti, il boom turistico si registra proprio nei mesi più freddi, quando le piste da sci si popolano e gli alberghi si riempiono per le Feste e settimane bianche.

Ultimamente, in molte località si preferisce fare affidamento sulla neve artificiale per non incorrere in fastidiose sorprese proprio in alta stagione, quando magari capita che non nevichi per settimane. Per affrontare ogni genere di imprevisto meteorologico è fondamentale utilizzare attrezzature di alta qualità, resistenti e durature.

Le pompe orizzontali Pompe Zanni, con più di 50 anni di esperienza alle spalle, sono capaci di soddisfare gli alti standard richiesti in questi casi.
Dopo anni dedicati alla ricerca, sviluppo e produzione di impianti per l’agricoltura e l’industria, la ditta emiliana ha recentemente prodotto una linea di impianti dedicati all’innevamento artificiale.

Grazie alla preparazione e alla versatilità dei prodotti, unita alla costante ricerca di tecnologie più avanzate, la ditta Pompe Zanni è divenuta sinonimo di qualità e affidabilità Made in Italy.

La preoccupazione è molta, visto che l’estate si avvicina, e per il momento si sta cercando di correre ai ripari estraendo l’acqua dal sottosuolo. Per farlo sono stati approntati potenti sistemi di pompaggio con i quali supplire alle richieste di acqua ma anche qui non mancano le preoccupazioni poiché, una volta esaurite, alle falde potrebbero occorrere decenni o addirittura secoli per ricostituirsi.

Per ora, tuttavia, è meglio non pensare alla più nera delle eventualità; le pompe per l’acqua stanno evitando il collasso della California in questo momento, ed è doveroso sottolineare quanto queste tecnologie – della cui produzione Pompe Zanni è leader – siano oggi più che mai indispensabili.