Approvvigionamento idrico e sistemi di pompaggio sempre più importanti in futuro


Il 22 marzo è il World Water Day, evento globale dedicato all'acqua

Un gesto tanto semplice come aprire il rubinetto per bere dell’acqua è una cosa che noi diamo per scontata nelle nostre abitazioni, ma che a miliardi di persone che vivono altrove sul pianeta è tuttora precluso.


L’acqua non a caso viene definita come “oro bianco”, in quanto si tratta di un bene prezioso che è necessario tutelare e preservare. Ma anche distribuire equamente: ed è proprio di queste fondamentali tematiche che si occuperà il World Water Day, organizzato dalle Nazioni Unite ogni anno la cui edizione 2015 è in programma il 22 marzo prossimo.


Mancano ancora pochi giorni a questo evento di rilevanza globale, e per prepararsi al suo arrivo vale sicuramente la pena di ricordare qualche dato significativo. Secondo l’ONU, nel mondo una persona su due attualmente vive in una città e lo spopolamento delle zone rurali non accenna a diminuire: ogni settimana un milione di persone si trasferisce in un centro abitato alla ricerca di lavoro e sicurezza, e le conseguenze del sovraffollamento sono spesso disastrose.


Mentre le periferie si allargano e le baraccopoli crescono, rimangono assenti o risultano del tutto inadeguati i sistemi di estrazione e di convogliamento dell’acqua. La conseguenza è la mancanza di adeguate risorse idriche per la popolazione, con conseguenze a livello di qualità della vita e sanità facilmente immaginabili.


Il World Water Day 2015 ci ricorda, fra i tanti argomenti di attualità e sviluppo sostenibile che verranno discussi in tutto il mondo in occasione del suo svolgimento, anche l’importanza di poter contare su dispositivi efficienti per l’approvvigionamento delle risorse idriche: una specializzazione che da sempre è competenza di Pompe Zanni, azienda leader che propone sistemi di pompaggio evoluti per usi civili, agricoli e industriali.

INFORMAZIONI E PREVENTIVI
oppure
+39 0522 626636