Scopriamo le caratteristiche tecniche di queste due diverse tipologie di pompe.


Le pompe centrifughe ad asse verticale e orizzontale

I sistemi di pompaggio sono impianti che vengono proposte in due versioni: quella ad asse orizzontale e quella verticale, indicata soprattutto quando bisogna riuscire ad estrarre l’acqua dal sottosuolo, come ad esempio nel caso delle falde o dei pozzi). 

Le pompe centrifughe ad asse verticale, per esempio, hanno un design che permette un facile inserimento soprattutto quando si è in presenza di tubi di diametro ridotto: questa caratteristica la rende perciò più indicata per operare lavorando ad estrazione, visto che la conformazione permette a queste pompe di essere particolarmente utili quando lo spazio a disposizione è limitato.

Le pompe ad asse verticale assicurano un’elevata efficienza occupando uno spazio ridotto, per questo sembra essere proprio la tecnologia migliore per questo tipo di installazioni. La tecnologia delle pompe centrifughe migliora la distribuzione e il lavoro specifico che viene effettuato in diversi settori come ad esempio quello industriale o quello agricolo (irrigazione).

Le pompe a centrifuga verticale di Zanni sono particolarmente indicate in questo ultimo settore perché richiedono un facile montaggio che non prevede l’ausilio di tecnici specializzati. Le due tipologie, ad asse orizzontale e verticale, hanno quindi caratteristiche differenti che le rendono più o meno indicate a una certa operatività in base alla loro applicazione. Soltanto la tipologia di uso rappresenterà l’elemento fondamentale da tenere in considerazione durante la selezione del prodotto da scegliere.

INFORMAZIONI E PREVENTIVI
oppure
+39 0522 626636