Lo stato americano sta affrontando la peggior siccità degli ultimi mille anni


I sistemi di pompaggio per salvare la California

La notizia forse giungerà per la prima volta alle orecchie di qualcuno, dal momento che sui mezzi di informazione del nostro paese praticamente non se ne sente parlare: la California è in queste settimane in ginocchio a causa di una profonda crisi nell’approvvigionamento idrico causata dalla siccità.


Secondo gli esperti, questa siccità è la peggiore da più di mille anni. Le sue cause sono da ricercarsi nella scarsità di precipitazioni, al minimo storico, associate a temperature da fornace: così, dopo secoli di duro lavoro per fare in modo che la California diventasse un luogo verdeggiante ed agricolo, nel giro di qualche anno il deserto potrebbe riprendersi ciò che gli era stato faticosamente strappato.


Con i laghi al minimo storico e i fiumi ridotti ad esili rigagnoli (il Colorado non arriva nemmeno più a sfociare nell’oceano!), le autorità californiane si trovano in enorme difficoltà perché le riserve idriche superficiali non sono più in grado di sostenere la domanda da parte di popolazione, agricoltura e insediamenti produttivi. E siamo solamente in maggio…


La preoccupazione è molta, visto che l’estate si avvicina, e per il momento si sta cercando di correre ai ripari estraendo l’acqua dal sottosuolo. Per farlo sono stati approntati potenti sistemi di pompaggio con i quali supplire alle richieste di acqua ma anche qui non mancano le preoccupazioni poiché, una volta esaurite, alle falde potrebbero occorrere decenni o addirittura secoli per ricostituirsi.


Per ora, tuttavia, è meglio non pensare alla più nera delle eventualità; le pompe per l’acqua stanno evitando il collasso della California in questo momento, ed è doveroso sottolineare quanto queste tecnologie – della cui produzione Pompe Zanni è leader – siano oggi più che mai indispensabili.

INFORMAZIONI E PREVENTIVI
oppure
+39 0522 626636